La bioterapia è un metodo completamente naturale, sistematico e sicuro senza effetti negativi o collaterali. Agisce direttamente sulle cause e sui sintomi delle malattie e comprende tutte le cure, dalla prevenzione alla cura delle malattie, anche le più gravi. Abbinata ai metodi convenzionali di riabilitazione accelera il processo di guarigione e rafforza le capacità di autoguarigione dell’organismo. Incoraggia la persona ad avere una migliore qualità della vita, siccome è provato che la maggior parte delle malattie sono causate da uno stile di vita sbagliato: alimentazione insana, cattive abitudini, modelli di pensiero inappropriati e rapporti intrapersonali inadeguati.

Sono la Dott.ssa Maria Rosaria Santoriello, il percorso nel mondo del nutrizionismo ha radici lontane nella mia vita personale. Già prima di laurearmi in Scienze Biologiche presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II, l’interesse per i principi nutritivi aveva attecchito nella mia sfera d’interessi e, grazie allo spostamento a Verona, le mie conoscenze in materia si sono arricchite ulteriormente. In terra scaligera, difatti, ho lavorato come informatrice del farmaco: esperienza che mi ha dato l’opportunità di conoscere ed approfondire l’aspetto terapeutico, creando un connubio tra le mie esperienze biologiche pregresse e quelle farmaceutiche lavorative.  Nutrizione e salute continuavano imperterrite ad occupare gran parte della mia quotidianità, così ho deciso d’iscrivermi ad un Master in Nutrizione Clinica, immergendomi completamente nell’alimentazione e nel ruolo primario che essa svolge per il benessere dell’individuo. Ho concluso il Master con una tesi di approfondimento riguardo il tema dell’obesità infantile. Ho proseguito, poi, il mio cammino in questa disciplina legando indissolubilmente la mia figura professionale alla bioterapia nutrizionale ed al suo mantra che seguo, ancora oggi, con estrema convinzione: curare attraverso l’alimentazione. Alla mia tesi basata sul rapporto di alimentazione e Parkinson, ho fatto seguire continui e specifici aggiornamenti nei campi di: dismetabolismi, gravidanze ed allattamenti, oncologia, obesità, patologie dell’apparato gastroenterico e malattie autoimmuni. Attraverso una corretta nutrizione si può salvaguardare la salute di ognuno di noi e cerco di perseguire, con metodo e competenza, questo prezioso obiettivo giorno dopo giorno.

Per una corretta valutazione metabolica e al fine di individuare e proporre le più appropriate strategie nutrizionali e terapeutiche, alla prima visita il paziente dovrà essere in possesso di esami di laboratorio effettuati non più di 6 mesi prima della visita. In ogni caso dovrà portare eventuale documentazione relativa alla sua patologia.

La prima visita prevede:

  • Anamnesi generale accurata tramite la raccolta di sintoni relativi allo stato di salute del paziente
  • Analisi dello stile di vita e alimentare
  • Valutazione di reazioni avverse agli alimenti, allergie/intolleranze
  • Esame bioimpedenziometrico (BIA), multifrequenza, con determinazione della massa magra e massa grassa e grasso viscerale e ulteriori valori bioimpedenziometrici

Il piano alimentare che verrà elaborato sarà personalizzato; nei primi giorni il paziente comunicherà segni e sintomi, impressioni e sensazioni in riferimento alla prescrizione alimentare che sta seguendo.

Il paziente effettua di solito controlli trisettimanali o mensili; successivi controlli possono essere programmati in base alle esigenze del paziente per verificare l’efficacia a lungo termine dello stile alimentare e delle competenze acquisite.

E’ possibile prenotare una visita telefonicamente allo 045 2591571 dal lunedì al venerdì h 09.00/18.00. Si consiglia comunque di fissare un appuntamento anche se la data disponibile non rispondesse alle proprie esigenze. Provvederemo a richiamare qualora di rendesse disponibile una soluzione diversa o una data precedente. Gli appuntamenti devono essere disdetti almeno 24/48 ore prima dell’orario fissato altrimenti sarà addebitato il costo della visita.

Privacy Policy